CHI È ALFREDO MACCHI

Nato il 25 giugno 1967 a Sorengo, Lugano (Svizzera), Alfredo Macchi ha vissuto a lungo a Milano e dal 2006 si è stabilito a Roma.

Dopo il Liceo Classico G. Parini, ha frequentato il VI biennio dell’IFG, l’Istituto per la Formazione al Giornalismo di Milano. Nel 1990 l’esame da giornalista professionista e la partenza per New York dove ha lavorato come free lance per diverse testate italiane. E’ laureato in Scienze Politiche presso l’Università  Statale di Milano con una tesi in sociologia dal titolo “La rivoluzione digitale e il giornalismo televisivo”.

Ha collaborato con diverse testate (Corriere della Sera, L’Espresso e Radio Popolare). Nel 1991 a Roma ha lavorato a Rai Uno per la trasmissione “Il supplemento di Rai Uno” diretta da Gaspare Barbiellini Amidei. Nel luglio 1992 l’approdo a Mediaset, prima al Tg4 poi alla testata News Mediaset

Come inviato ha seguito alcuni tra i più importanti eventi degli ultimi anni.
Durante il conflitto del Kosovo (1999) per oltre un mese da Kukes (Albania) ha raccontato l’emergenza profughi. Diverse volte in Israele e Cisgiordania, è stato nella Striscia di Gaza. Dopo l’11 settembre  è a New York per il dramma delle Torri Gemelle. Poi a novembre 2001, dal Pakistan entra in Afghanistan: primo giornalista di una televisione italiana ad arrivare a Kabul dopo la caduta dei talebani.
Ci  è rimasto per due mesi e poi tornato diverse volte nel corso degli ultimi dieci anni. Nel 2004 dal Tamil Nadu (India) segue la catastrofe dello Tsunami. Nel estate 2006 è nel Libano del sud devastato dalla guerra. E’ poi in Iraq a Nassyria, e nelle basi italiane dell’Afghanistan: Farah, Herat, Balabaluk. Nel 2010 ad Haiti per il terremoto. Nel 2011 segue le rivolte in Egitto, Tunisia e Libia dove torna più volte. Nel 2013 le dimmissioni di Benedetto XVI, il conclave e l’elezione di Papa Francesco. Ha realizzato diversi speciali per le reti Mediaset: “Oltre la fede” (agosto 2004) su Lourdes, “La terra contesa” (novembre 2004) nella striscia di Gaza, “gli Angeli del Tamil” (gennaio 2005) nell’India del Sud devastata dallo Tsunami su Rete4. Molti reportages per il settimanale di approfondimento “Passwor*d” (Rete4), Terra! (Canale5) e Live (Italia Uno).

Attualmente è vice caporedattore esteri di News Mediaset, conduce le news della notte e gli approfondimenti di Tgcom24

Come fotografo da alcuni anni collabora con diverse organizzazioni umanitarie per le quali ha realizzato immagini in Africa, Asia, Europa, Sud America.

Riconoscimentii:
  • Premio di Giornalismo Saint-Vincent 2002 per i servizi sugli orfani di Kabul.
  • Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi 2009 per il miglior reportage con un servizio sui profughi albanesi nascosti nei Tir.
  • Premio Internazionale di Giornalismo Marco Luchetta 2010 per un reportage sui bambini lavoratori in India (“Piccoli schiavi”)
  • Premio Nazionale Giornalismo Radiotelevisivo Giudo Carletti 2011 con “oltre la guerra” sui bambini soldati dell’Uganda
  • Premio “Enzo Baldoni e reporter caduti sul fronte di guerra” 2011 per la sezione radio e tv.
  • Premio Internazionale Giornalistico Letterario Città di Anguillara 2012
  • Fiorino d’Argento XXX edizione del Premio Letterario Firenze 2012.
  • Premio Letterario Internazionale il Molinello 2013 per il Giornalismo
  • Targa della critica al Premio Letterario Città di Cattolica 2013
  • Premio Giornalisti del Mediterraneo 2013 per la fotografia.

0RACCONTI

0MOSTRE

0FOTOGRAFIE

0NEWS